Ingredienti:
320 gr di bavette, 350 gr di gambi di carciofi, 150 gr di cipolla, 50 cc di panna liquida, vino bianco secco, 40 gr di burro
30 gr di parmigiano grattugiato, dado, q.b., olio d'oliva, farina bianca, pasta di acciughe
erbe aromatiche: prezzemolo, aglio, basilico, timo
sale


Preparazione:
Preparare la base del piatto, tritando finemente la cipolla, uno spicchio d'aglio, una machiata di prezzemolo e qualche foglia di basilico. In una casseruola posare una noce abbondante di burro, 2 cucchiai d'olio d'oliva e versare il trito che farete appassire dolcemente. Pulire i gambi dei carciofi e corservare solamente la parte centrale in quanto più tenera. Tagliare a pezzetti irregolare e unire il tutto al soffritto. Suggerimento: per mescolare il sugo utilizzare un cucchiaio di legno che non rilascia nè odori nè sapori. Cuocere per qualche istante, poi cospargere il tutto con un cucchiaio di farina bianca con l'aiuto di un passino. Mentre si spolvera con la farina continuare a mescolare e versare un bicchiere di vino. Attendere l'evaporazione senza coprire la casseruola. Una volta evaporato il vino, aggiungere 2 bicchieri di acqua calda, un pezzetto di dado vegetale sbriciolato, un pizzico di timo e una strisciolina di pasta di acciughe. Mescolare cercando di amalgamare gli ingredienti al meglio; mettere un coperchio e lasciare bollire per 20 minuti sino a quando il liquido sarà quasi completamente assorbito e la verdura finalmente tenera.
Si conclude cuocendo la pasta: a cottura ultimata spadellare e servire. Consigliate scaglie di pecorino al pepe nero.
Vino raccomandato: Soave deo Veneto, dal sapore asciutto e struttura elegante e lieve